25 Aprile 2019 – “29′ Marcia di Torre D’Isola ”

Era il 25 novembre…scherzavo…ma oggi potrebbe iniziare così il nostro report.
Invece è il 25 aprile e questa mattina la nebbia ci sorprende insieme ad un paesaggio dalle “cento sfumature di grigio”. Nella giornata dedicata alle celebrazioni per l’anniversario della Liberazione si va a Torre D’Isola, piccolo borgo poco distante da Pavia, immerso nel verde e nei boschi del Ticino.
Stamattina siamo tutti un po’ intorpiditi, anch’io sono pigra e, a dispetto del solito, decido di affrontare il percorso medio di 13 km e lasciare il lungo a giornate migliori.
Le maglie verdi del Vtv si schierano orgogliose e impettite sui gradini del municipio per la foto di gruppo, poi…via, si parte.
Il percorso mi piace: si corre in mezzo al verde senza però dover fare i conti con sterrati pesanti o sassosi.
Apprezzo in modo particolare il colore dei campi punteggiati dai papaveri: il verde e il rosso quasi ad evocare il nostro Tricolore (suggestioni patriottiche??)
Trovo comunque che il contesto generale della corsa sia gradevole, compresi i ristori e i 2 kg di riso che ci vengono consegnati come riconoscimento individuale.
Al termine, voci incontrollate narrano fatti strani: il presidente e il Tino che si azzuffano nel parcheggio, il Pierino alle prese con una damigiana di vino, il Massimo che cerca una cannuccia abbastanza lunga, il Baffo che fa le flessioni sul sagrato della chiesa…ma tutte queste sono sicuramente solo leggende…

Potrebbero interessarti anche...