Storie di corsa - GSD VTV Abbiategrasso

Vai ai contenuti

Menu principale:

La VTV > Le nostre corse

Questa area non deve essere la voce di un singolo e il contributo di tutti è fondamentale per renderla sempre più interessante e ricca, basta passare i vostri commenti ad un membro del consiglio e vedremo di darne visibilità in questa area del sito.

13   Ottobre 2019 - Ceriano laghetto "Stra-Brollo


Il gruppo AIDO di Ceriano Laghetto organizza il 7° memorial Alex Bisaggio con una corsa su tre distanze da 6,14 e 19 Km, le passate edizioni ci erano piaciute e quindi replichiamo.

Ritrovo presso il villaggio Brollo e dopo solo qualche centinaio di metri si comincia a calpestare i tracciati sterrati ma ben tenuti del parco delle Groane.

Si inizia andando verso sud, direzione Garbagnate, ma già a metà del bosco si gira verso Cesate passando nell’omonimo bosco.

I grandi agglomerati di case della bassa Brianza ci circondano ma noi li sfioriamo solamente senza mai entrare veramente in nessun paese.

Si comincino a vedere anche i ciclisti con le loro Mountain bike, bisogna fare più attenzione del solito visto che il terreno è scorrevole e per loro è facile andare veloci.

Si risale verso Solaro per attraversare la sua zona industriale e cominciare il rientro.

Sulla 14 km il percorso è sempre facile mentre sulla 19 viene segnalato un tratto pieno di radici e pericoloso tanto che qualcuno all’arrivo ha la maglia sporca di terra, segno evidente di una caduta.

Ultimo tratto su asfalto, piccola salita finale ed arrivo.

Riconoscimento individuale con borsa gastronomica

Tutto sommato una buona corsa che sfrutta bene il parco e ci consente di respirare aria buona anche in zone densamente popolate.


Pietro Goi

-------------------------------------

06   Ottobre 2019 - Sedriano "33' REMIGINA

A Sedriano da anni si organizza una corsa che nel suo nome ricorda ai nati degli anni sessanta e antecedenti un evento dell’infanzia, la Remigina.

La ricorrenza del Santo (1° Ottobre) fino a quarant’anni fa rappresentavano per milioni di scolari e studenti l’inizio dell’anno scolastico in tutta Italia. Nel 1976 cambiarono le legislazioni in materia e fu quella l’ultima volta che lo squillo della campanella di ogni scuola segnò l’avvio delle lezioni da Bolzano a Siracusa.

Sedriano ha nella sua storia anche un evento legato agli appassionati di treni e tramvie dato che alla fine dell’ottocento (tra il 1879 ed il 1880) è stato anche raggiunto dalla linea Milano/ Magenta con il suo caratteristico “Gamba de legn” , primo esempio di mobilità urbana organizzata.

Noi non ci troviamo qui per festeggiare, ci troviamo qui per correre e sudare in compagnia su una delle due distanze disponibili – 7,9 Km e 14 Km.

Semi partenza di gruppo, si attraversa la trafficata via Novara e si prosegue nelle campagne limitrofe al comune di Bareggio.

L’asfalto lascia il posto ad uno sterrato facile che consente una andatura costante.

Il panorama che ci circonda è la classica pianura Lombarda ed il clima ancora mite rendono ancora più piacevole il correre in compagnia.

Primo ristoro non degno di nota cosi come gli altri che troveremo sul percorso, abbastanza scarsi per tipo e quantità dell’offerta.

Passano i Km, il percorso mi sembra a tratti diverso da quello dello scorso anno anche se ricalca in grossa parte i tracciati usuali.

Passaggio vicino alla Cappella S.M del Lazzaretto – passata alle cronache per un evento accaduto al re dei quiz – e si rientra.

Il ristoro all’arrivo è dello stesso tipo di quello sul percorso anche se servono la Trippa a chi si mette nella lunga fila.

Borsa gastronomica come riconoscimento individuale.

Qualche ritocco ai ristori e qualche possibilità in più per chi non mangia trippa sarebbe auspicabile per le prossime edizioni.


Pietro Goi

-------------------------------------

29  Settembre 2019 - Rho "32' STRA...RHODENSE

Storica che da qualche anno parte da Lucernate dove troviamo un bel pratone come parcheggio grazie a delle persone molto gentili e disponibili che hanno deciso di lasciarci entrare nella loro proprietà.

Il luogo della partenza è già super affollato, si vocifera di un numero vicino ai 2000 partecipanti, il tempo sembra più primaverile che autunnale, divisa estiva per molti e via.

Partenze e primi passi in Lucernate poi direzione Pregnana dove si passa accanto alla zona industriale per poi prendere il consueto sottopasso e sbucare al di là della ferrovia.

Qualche km ancora su asfalto e prima di vedere Vanzago si prende per lo sterrato in direzione Valdarenne.

Sterrato facile e senza grosse difficoltà ed eccoci al ristoro dove i percorsi si dividono, la 12 a sinistra, la 21 (che oggi è stata portata a 20) a destra in direzione bosco WWF.

Io e la mia socia ci accontentiamo di fare la 12 e dopo un bel bicchiere di acqua riprendiamo le nostre fatiche.

Sbuffo, ansimo, riprendo fiato e riparto, e la mia socia sempre li a aspettarmi anche se potrebbe sverniciarmi senza problemi….ma questo è il bello di correre in gruppo.

Ancora asfalto sotto i piedi, cominciamo a rientrare passando nuovamente per la zona industriale e facendo gli ultimi Km in senso inverso al percorso di andata.

Arrivo sotto il gonfiabile e via al super ristoro.

Riconoscimento individuale super come al solito (borsa gastronomica + maglietta) ed in più il gruppo vince anche una bicicletta … messaggio subliminale a cambiare sport ?????


Pietro Goi

-------------------------------------

22  Settembre 2019 - Villa Cortese "1' UL GIR DA VILA CURTES

Sperimentiamo oggi la prima edizione della corsa organizzata dal GSO Villa Cortese dove troveremo tre percorsi
da 5 , 10 e 15 Km.

Parcheggio senza nessuna difficoltà e bel luogo di ritrovo dove troviamo una organizzata tensostruttura, deposito borse, bagni e – udite udite – docce !!

La partenza ed arrivo sono segnati da due bei gonfiabili, non male come presentazione.

Tre grosse carte geografiche indicano i percorsi e ci accorgiamo che in realtà la 15 Km è una somma delle due corse da 5 e 10 da percorrere una di seguito all’altra, non molto stimolante passare dall’arrivo e ripartire anche se questa soluzione probabilmente concilia altre necessità organizzative, spunto di miglioramento per gli amici del GSO.

La corsa si svolge in gran parte su asfalto passando tra le vie del paese ed il personale non manca per rendere sicuro il nostro divertimento; lo sterrato lo vediamo verso il 4 km con un bel sentiero non difficile e non pericoloso.

Primo ristoro un pochino scarso, si continua su asfalto e si comincia a rientrare.

Arrivo, mi fermo e completo la mia 10 Km.

Il ristoro finale è ottimo e comprende un pasta party, nessun riconoscimento individuale previsto mentre vengono premiati i gruppi.

Pietro Goi

-------------------------------------

15  Settembre 2019 - Ozzero "11' TRA RIS E MERGON

La sveglia mi coglie di sorpresa , apro la finestra e vedo che anche il sole si è appena svegliato mentre la luna non si è ancora coricata , questa domenica inizia così con la visione dei due pianeti che si stanno salutando per lasciarsi il posto nella volta celeste.

Oggi non abbiamo la classica fretta di partire visto che la corsa si svolge a pochi Km da casa, a Ozzero con la sua 11^ edizione della “tra ris e mergon” ed i classici 3 percorsi, 6-16 e 21 Km.

Ritrovo al parchetto e nessun problema di parcheggio, il nostro Presidente è già sul posto come commissario FIASP e la distribuzione dei cartellini è alquanto rapida.

Partenza di gruppo anche se subito lascio andare avanti tutti per evitare di essere trainato dall’euforia, la mia oggi sarà una corsa di prova quindi piano piano e senza affanno.

Via, subito su asfalto e direzione Morimondo. I primi Km passano tranquilli e mi distraggo con i miei soci.

La campagna Lombarda con i sui “frutti di stagione” ci circonda e crea il paesaggio che dà il nome alla corsa

Circa al 4° Km troviamo la prima divisione dei percorsi, solo in pochi deviamo sulla corta mentre gli altri si lanciano sulla 16 e sulla 21.

A malincuore lascio il gruppo e con un breve anello nei campi ci si ritrova di nuovo sull’asfalto per iniziare il rientro in direzione contraria a prima.

Ultimo strappo prima dell’arrivo e ci ci godiamo il ristoro che offre anche risotto , panino con bologna etc.

La corsa mi è piaciuta e anche gli altri percorsi sono stati apprezzati dai nostri soci, una pecca un pacco di gruppo abbastanza scarno per essere arrivati 4 °


Pietro Goi

-------------------------------------

Torna ai contenuti | Torna al menu